Vai al contenuto

livello di allerta: verde

Stato di Allerta

STATO DI ALLERTA livello di allerta: verde
RISCHIO 16 gen 17 gen
Idraulico Rischio idraulico oggi: verde Rischio idraulico domani: verde
Temporali Rischio temporali oggi: verde Rischio temporali domani: verde
Idrogeologico Rischio idrogeologico oggi: verde Rischio idrogeologico domani: verde
Neve Rischio neve oggi: verde Rischio neve domani: verde
Ghiaccio Rischio ghiaccio oggi: giallo Rischio ghiaccio domani: giallo
Vento Rischio vento oggi: verde Rischio vento domani: verde
legenda Il colore delle icone rappresenta il livello di ALLERTA: Colore Verde Nessuna allerta Colore Giallo Allerta Gialla Colore Arancione Allerta Arancione Colore Rosso Allerta Rossa

Consulta le norme di autoprotezione relative ai rischi: Idraulico | Temporali | Idrogeologico | Neve | Ghiaccio | Vento

Previsioni meteo

Sabato 16 gennaio 2021
Pioggia: nulla da segnalare
Temporali: nulla da segnalare
Vento: nulla da segnalare
Neve: nulla da segnalare
Ghiaccio: Rapido calo delle temperature dopo il tramonto, con valori sottozero anche in pianura su gran parte della regione prima di mezzanotte. Nel corso della notte aumento della nuvolosità con conseguente graduale rialzo termico: le temperature rimarranno comunque sottozero sulle zone interne fino alla mattina di domenica. In pianura non si sono registrate precipitazioni nei giorni scorsi, di conseguenza la formazione di ghiaccio è prevista solo nelle zone più soggette al fenomeno.
Domenica 17 gennaio 2021
Pioggia: nulla da segnalare
Temporali: nulla da segnalare
Vento: nulla da segnalare
Neve: nulla da segnalare
Ghiaccio: Nel corso della notte aumento della nuvolosità con conseguente graduale rialzo termico: le temperature rimarranno comunque sottozero sulle zone interne fino alla mattina. In pianura non si sono registrate precipitazioni nei giorni scorsi, di conseguenza la formazione di ghiaccio è prevista solo nelle zone più soggette al fenomeno.
Tendenza regionale
Lunedì e martedì tempo stabile con ancora forte inversione termica: temperature notturne sottozero su gran parte della regione.

Fonti

Le informazioni pubblicate sono un estratto, per l’area di vigilanza meteo e per la zona di allerta del Comune, del Bollettino di Vigilanza Meteo Regionale pubblicato dal Centro Funzionale - Settore Idrologico Regionale.

banner emergenza corona virus

banner emergenza corona virus

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il DPCM del 14 gennaio 2021 contenente le misure per il contrasto e il contenimento dell'emergenza da Covid 19,in vigore dal 16 gennaio al 5 marzo 2021.

Queste le principali novità del DPCM:

Spostamenti tra Regioni

Non si potranno superare i confini anche se le regioni sono in fascia gialla. Secondo il nuovo provvedimento «fino al 15 febbraio 2021 è vietato ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione

Spostamenti verso altre abitazioni

​Fino al 15 febbraio è vietato andare nelle seconde case che si trovano fuori regione. Se si è residenti in una regione in fascia arancione è vietato andare nella seconda casa fuori Comune. L’unica deroga riguarda motivi di urgenza, ad esempio la riparazione di un guasto oppure per recuperare oggetti o materiale indispensabile. Lo spostamento deve durare il tempo di risolvere il problema.

Visite in due

Viene derogata la norma sulle visite. «Lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata è consentito, nell’ambito del territorio comunale, una volta al giorno, in un arco temporale compreso fra le 5 e le 22, e nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti

Piccoli comuni

Rimane la deroga sugli «spostamenti dai Comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti e per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi confini, con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia».

Divieto di asporto

Nelle regioni arancioni rosse o arancioni bar e ristoranti rimangono chiusi, ma possono fare consegne a domicilio. In quelle gialle potranno invece aprire fino alle 18 sempre con la regola di massimo quattro persone al tavolo. Dopo le 18 è sempre consentita la consegna a domicilio, ma per i bar sarà vietato l’asporto.
Rimane «consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti, che siano ivi alloggiati».

Clicca sul link seguente per scaricare il testo integrale del DPCM 14 gennaio 2021

Accessibility